Obiettivi

L'obiettivo principale del progetto è valorizzare il patrimonio archeologico dell’area progetto, lungo la costa dell'Alto Adriatico dal litorale emiliano a quello sloveno, un’area che storicamente è stata caratterizzata da un’intensa comunicazione commerciale e culturale, come snodo cruciale per le relazioni economiche e sociali tra Occidente e Oriente. Tale ruolo ha determinato l’emergere di un substrato storico che ha segnato fisicamente e culturalmente tali zone e che è riconoscibile nei numerosi siti d’eccellenza che caratterizzano l’area (Ravenna, Adria, Este, Altino, Concordia Sagittaria, Oderzo, Aquileia, Socerb, Izola), ma che non è mai stato oggetto di un’analisi congiunta, tale da inserire le evidenze storiche e archeologiche in un tessuto unitario, che consenta una conoscenza più approfondita del territorio e una sua fruizione più mirata e razionale.

Principi guida nella definizione dell'obiettivo generale del progetto sono quelli dello sviluppo sostenibile, di integrazione del patrimonio culturale con quello ambientale, con riguardo alla qualità del territorio su cui si interviene.

Tra gli obiettivi operativi il progetto prevede:

  • la definizione di un approccio culturale integrato al tema della valorizzazione dei siti archeologici
  • l’elaborazione di uno strumento di pianificazione culturale e territoriale, a beneficio dei diversi livelli di governo e delle amministrazioni locali coinvolte nei processi pianificatori
  • la qualificazione della didattica di musei ed aree archeologiche in funzione multiutente
  • la formazione di figure professionale e la qualificazione degli operatori culturali sotto il profilo manageriale
  • la restituzione virtuale del costruito antico
  • la costituzione di reti culturali di cooperazione e fruizione